Nomination ai Liebster Award

Postato il

Liebster Award

Vita da femmina, una tisana nel web‘: bello riscoprirsi nelle parole di un’altra, quelle di Acidella, che ha nominato il mio blog per il Liebster Award. Scopro che il Liebster Award è un premio che circola tra i blog ‘nicchieggianti, ma dal bel potenziale’. È un modo per conoscersi e farsi conoscere, per creare relazioni, come in una catena. Da Acidella, scopro anche che ‘Liebster‘  è una parola tedesca, e significa ‘carissimo, carissima’. Mi piace ancora di più.

Il Liebster Award ha delle regole, di quelle regole morbide, divertenti:

 

-Ringraziare e rilinkare il blogger e il suo blog di chi presenta la candidatura;

-Rispondere alle 10 domande poste da chi mi ha nominato;

-Nominare altri blog con pochi followers

-Proporre ai tuoi candidati 10 domande;

-Andare sui singoli blog e comunicare loro la nomina.

 

Ecco le mie risposte alle domande di Acidella:

-Perché hai aperto un blog?

Per riscrivere il mondo nella mia lingua, in femminese.

-La cosa più strana che ti è capitata con il blog.

È scomparso nel nulla ed è riapparso dopo lunghi interminabili dieci minuti.

-Quale scrittore/scrittrice inviteresti a cena?

Gabriel Garcia Marquez.

-In quale libro vorresti vivere?

Attraverso lo specchio e quel che Alice vi ritrovò.

-E-book o carta?

Rispondo con un mio post: Da Book-sniffer a e-reader.

-Cosa canti sotto la doccia?

I’m singing in the rain.

-Che cosa hai sognato la scorsa notte? (Se non hai sognato, raccontami almeno un sogno che ti è rimasto impresso!)

Una sarta cieca.

-Twitter o Facebook?

Facebook.

Diventare invisibile con il mantello di Harry Potter, ritornare al futuro con la DeLorean o volare con una S sul petto e le mutande sopra la calzamaglia?

Volare con una A sul petto, e con le mutande sotto le calzamaglie, che sopra, non deve essere tanto comodo.

-Il particolare che nessuno nota mai e tu sì.

I battiporta a forma di animale, sui portoni dei palazzi antichi.

 

I miei Liebster Blog sono:

Ficatigna un fiore tra le spine del web.

CheerUp per viaggiare senza muoversi dalla propria scrivania.

Fiabe in analisi per riscoprirsi dentro le fiabe.

Profumo di timo per lasciarsi guidare in cucina, dalla mano sapiente di GiuseB.

 

E ora le mie 10 domande:

-Non riesci a scrivere, cosa fai?

-Sul tuo comodino, cosa c’è?

-Nella tua dispensa, cosa non manca mai?

-Giornata impegnata, hai dieci minuti tutti per te, come li trascorri?

-L’angolo preferito della tua casa, qual’è?

-Da grande, cosa vuoi fare?

-Il post più caro che tu abbia scritto, qual’è?

-Dentro un quadro, quale?

-Per addormentarti, hai mai contato le pecorelle?

-Il primo appuntamento della tua agenda 2014, qual’è?

Buon divertimento e grazie ancora ad Acidella, per questa opportunità.


4 thoughts on “Nomination ai Liebster Award

    • Ciao Alessia, Ciao Silvia, sono contenta che vi sia piaciuta l’iniziativa! Spero proprio di risentirvi, chissà magari per qualche piccola collaborazione 😉 Un abbraccio e buona settimana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *