#DaGrande

Postato il
Cappuccetto Rosso-Daria Palotti

Cappuccetto Rosso-Daria Palotti

Credo sia accaduto a 5 anni. Sì, deve essere stato allora che ho allargato la percezione di me, oltre l’indomani.
Ed è accaduto, quando mi sono chiesta: ‘cosa farò da grande?’
‘Da grande’ era il mio angolo di desiderio. Qui potevo essere e fare tutto.
‘Da grande’, infatti, sono stata mamma, pittrice, parrucchiera, archeologa e scrittrice.

Se da grande potevo essere e fare tutto, potevo essere e fare tutto anche da piccola. Da piccola, infatti, ho accudito le mie bambole, ho fatto loro schampoo, tagli e trecce, ho dipinto, disegnato, ho scritto favole, racconti, ho perlustrato fondali marini, alla ricerca di antichi vasi romani.

Poi, il mondo mi ha detto: ‘sei grande!’ Chiedermi cosa avrei fatto da grande, a quel punto, non aveva più senso. Così, ho serrato il mio angolo di desiderio e via con i “è troppo tardi”, “non ce la farò mai”, “è tutto inutile”.

Piano piano, ci sono tornata, lì dentro. Non da sola. Mi ci hanno accompagnato altre, proprio come a 5 anni mi ci accompagnò mia madre. Solo, una sbirciatina, all’inizio. Tanto quanto basta, per riaccendere l’antica potenza. Ho riaperto il mio angolo di desiderio, ci sono entrata. E, lì dentro, sono rinata.

Ora, di anni ne ho appena compiuti 30 e il migliore augurio che mi possa fare è di seguitare a chiedermi cosa farò da grande. Così che, anche ‘da piccola’, possa essere e fare tutto.


3 thoughts on “#DaGrande

    • Antonella, bentrovata! Grazie mille a te, è sempre così prezioso, per me, incontrare sintonie femminili. Spero di re-incontrarti tra le pagine di Vita da Femmina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *