La stanza tutta per me

Postato il
donna lettura stanza arredamento libri librerie

img: Dean Cornwell

Non ho mai avuto una casa tutta per me. L'ho sempre condivisa con altri, altre. Ma stanze tutte per me ne ho avute tante. Anche ora, che la casa la condivido col mio ragazzo, ne ho una. Va bene - gli dissi, quando decidemmo di andare a vivere insieme - ma devo avere una stanza tutta per me. Come Virginia Woolf - aggiunsi decisa. Lui annuì. Aveva capito. Continua a leggere »


Margherita e la carta d’identità

Postato il
Margherita ha lo sguardo fiero, fermo. Ma quando il guizzo dell’intuizione la sorprende, a più di sette decadi di esistenza, sorride ancora come la bimba che pregusta una marachella. è con quel sorriso, che mi disse - Ti devo raccontare quello che mi è successo in Comune! Eravamo nel cortile della Casa della donna di Pisa. Il sole di luglio riscaldava i nostri progetti, le nostre idee di un mondo diverso. La ascoltai con attenzione e, alla fine, le dissi - Scrivi. Scrivi quello che mi hai raccontato. Poi lo pubblichiamo su Vita da femmina. Margherita ha scritto e io ho pubblicato. Il nostro desiderio è che il racconto della sua esperienza, inneschi, tra chi leggerà queste righe, altri racconti di esperienze simili.  Continua a leggere »

Le mie prime parole scritte

Postato il
scuola scrittura narrazioni  firenze

“Le parole sono tutto quello che abbiamo, perciò è meglio che siano quelle giuste”. Raymond Carver

"Il sole è una stella". Sono state le mie prime parole scritte. Avevo sei anni. Le ricordo ancora. Come dimenticarle. Con la precisione e la pazienza di un frate amanuense, riempii pagine e pagine di "Il sole è una stella. Il sole è una stella". Che il sole fosse una stella, prima di allora, proprio non lo sapevo. Ma fu una scoperta che passò in secondo piano. Avevo imparato a scrivere. Questo contava.

Continua a leggere »


Queste cose a volte capitano

Postato il
madri figlie relazione femminile femmine

Ph. Norman Parkinson, c.1950s.

Scorro lo stream del mio profilo Facebook. L'indice si ferma sull'immagine di una ragazza dal sorriso autentico. Nell'era dallo scatto facile, è raro trovare foto così, con sorrisi autentici. Sotto la foto, scorgo il titolo di un post: "Stella". Secco, essenziale, come se non ci fosse bisogno di dire altro. Apro il link. Realizzo che si tratta del blog "Ci penso e vi faccio sapere" della mia cara amica Elisabeth. Scopro che

Stella è un’amica, di quelle con la A maiuscola.

Sorrido. Elisabeth scrive della sua amica Stella. Non di un fidanzato, di un ragazzo che le piace. Scrive di un'altra femmina e la presenta così:

Continua a leggere »



Strana come te, Frida

Postato il

Annaccì alla mostra di Frida Khalo

Ero solita pensare di essere la persona più strana del mondo, ma poi ho pensato, ci sono così tante persone nel mondo, ci deve essere qualcuna proprio come me che si sente bizzarra e difettosa nello stesso modo in cui mi sento io.

Frida Khalo.

«Vado alla mostra di Frida Khalo!» è stato il mantra delle mie ultime settimane. E per giustificare l'incontenibile entusiasmo dicevo: «Frida non è solo la mia pittrice preferita è...» e con la bocca dischiusa, alla ricerca di parole, alla fine, allargavo le braccia. Come a dire è tanto e più di tanto.

Ora che alla mostra ci sono stata, le parole per dirlo ce le ho. Continua a leggere »


Quattro chiacchiere con Clara Serina

Postato il

Clara Serina

Sito ufficiale: www.claraserina.com

Facebook: Clara SerinaAstronave Cioccolato

Youtube: Clara Serina

È domenica mattina. Davanti alla mia tazza di caffè, pianifico la 'cosa che si conta' della giornata. Dalle mie parti, una cosa che si conta è un'esperienza, così speciale, che merita di essere raccontata. Lo faccio sempre, nel mio giorno libero. Di solito, mi perdo per la strade della città. Ma questa domenica desidero altro. Non so ancora cosa. A levarmi da ogni impiccio, ci pensa Daniela, cara conoscenza di Vita Da Femmina: «Ciao Annachiara, Clara Serina è a Pisa. Le ho parlato di te, è disponibile per un' intervista». Un'intervista a Clara Serina, storica voce dei Cavalieri del Re. Ecco, la cosa che si conta della mia domenica.

Continua a leggere »